lunedì 21 ottobre 2013

Cattivissimo Me... Due

Mi scuso per (l'ennesimo) periodo offline, sembra che la scuola mi abbia divorato ancora una volta.
In realtà, tra una studiata e l'altra la scorsa settimana ho persino trovato il tempo di andare al cinema: la bimba di tre anni che è in me doveva assolutamente andare a vedere Cattivissimo me 2.

Ecco, allora, premettiamo che mi era piaciuto troppo il primo film perché questo non sfigurasse in ogni caso; premettiamo che quando l'ho visto era una serata particolare e che questo possa avere modificato alquanto la mia percezione del film in sé; premettiamo che, si sa, i sequel non sono mai brillanti quanto le opere prime, ma...

Che delusione! 
Gru, il protagonista maschile, non è più cattivo, e i Minions, oggetto dell'attenzione e adorazione popolare, sono stati sfruttati, eccessivamente direi, ai fini narrativi della vicenda. Perché va bene, tutti amiamo quegli stupidi "cosini" gialli, ma ricordiamoci quali sono i veri protagonisti.

La storia mi è sembrata troppo banale, anche per un film d'animazione "per bambini": oppure sarà che in questo periodo le storie d'amore proprio non le sopporto.
Ma parliamo delle gag.
Vogliamo per caso paragonare quella sottospecie di battute al "Niente rumori molesti" del primo film, o all'immagine del "cattivone" che mentre espone il suo piano malefico al capo dei cattivi vede far capolino tra gli appunti un disegno di lui sul water fatto dalle tre bambine?


In Cattivissimo Me 2 gli espedienti comici fanno in buona parte capo ai Minions, e molto spesso sfociano, almeno a mio avviso, in un sacco di luoghi comuni.
Certo, certo, il motto "mai fare di ogni erba un fascio" vuole la sua parte: ci sono, lo ammetto, alcuni sketch divertenti (vedi Minions che mangiano seduti alla maniera degli operai nell'America di inizio novecento, o la scena in cui Gru separa Margo e Antonio mimetizzandosi in modo che il suo naso sembri sempre avere una forma diversa). Ma se penso che quando ho visto il primo film ho riso per scene intere...



La cosa più scioccante, comunque, è il fatto che tutte le altre persone di mia conoscenza, dopo aver visto il film, me ne hanno parlato come di un film "veramente bellino!".

Cosa ho che non va? Vi prego, ditemi che c'è qualcuno a cui il film è sembrato nettamente inferiore al primo, proprio come a me.


Ti è piaciuto questo post e vuoi supportarmi?
 Seguimi su Bloglovin' per non perdere nessun aggiornamento!

2 commenti:

  1. Il personaggio di Gru non è mai stato cattivo. Gru è sinceramente umano. Ed infatti, quando gli accadono cose belle, vedi le bambine nel primo film, vedi Lucy che lo "salva" dalla squinzia della palestra con cui era a cena nel secondo film, reagisce da "buono": aiuta tutti, è gentile e spensierato. Viceversa, quando riceve delle delusioni, fa dispetti ed è irrascibile.
    Il protagonista della storia è indubbiamente lui, come nel primo film, e ancora come nel prequel c'è un nemico, davvero cattivo, da affrontare. I Minions non ricoprono un ruolo marginale in nessuno dei due film, ed infatti, mentre nel primo capitolo sono la salvezza di Gru (gli danno i soldi per costruire il razzo), nel secondo sono la sua (temporanea) rovina.
    Non ho notato una grande differenza fra i due titoli nè per intreccio nè per divertimento nè per scontatezza della storia.
    Era ed è rimasto pur sempre un film da bambini, e quindi tutto deve essere semplice.
    Parlando da "critici", mentre nel primo si tratta il concetto "tira fuori il bene che c'è in te", nel secondo si tratta di "aumenta questo bene per qualun altro" (prima le bambine, poi Lucy).
    Non oso quindi fare un paragone nè dare una scala di giudizio per valutari i film, sostanzialmente dello stesso stampo, ma mi sento di affermare che sono entrambi ben riusciti, con la novità dell'umanità spudorata del personaggio principale (che è ciò che dovrebbe colpire il cinefilo più adulto).

    RispondiElimina
  2. Beh, tu hai sicuramente ragione su molte cose. D'altra parte la mia è una pseudo recensione scritta molto "di pancia".
    Diciamo più uno sfogo che una recensione.
    E anzi, riguardando anche alcuni spezzoni, mi sono resa conto che molte scene del primo e del secondo film sono, come hai detto tu, "dello stesso stampo".
    Quindi prendimi un po' con le molle.

    Però non puoi negare che sui Minions abbiano "marciato un po' su": sono addirittura nella campagna marketing del film! Ultimamente spuntano come funghi fazzoletti, magliette e.
    Poi okay, stiamo parlando di un film per bambini, quindi siamo d'accordo, l'intreccio deve essere particolarmente semplice onde far capire la storia anche ai più piccini. Ma intendiamoci, un conto è il semplice di "UP", e un conto è la sagra del luogo comune; e non mi riferisco solo al livello di trama, quanto al livello di tópos della comicità: molti delle gag di Cattivissimo me 2 sono già viste e riviste; un esempio è il "film mentale" del Minion che vede Lucy per la prima nel negozio al centro commerciale.
    Per quanto riguarda Gru, invece, concordo con te. Hai ragione a dire che non è mai stato cattivo: quello che intendevo io, con quella (frettolosa) frase del post, è che ormai Gru ha perso anche la "parvenza" di cattivo, a cui, tra l'altro, ero anche molto affezionata :)
    Mea Culpa, non mi sono espressa bene!

    Grazie comunque per avermi letto e commentato :)

    RispondiElimina