lunedì 14 maggio 2012

Poker di film per voi

Come sempre accade, convalescenza = film. Eccone alcuni, tra quelli che ho visto:

♥ 1. Nowhere Boy
Film molto molto carino, mi ha svelato dettagli prima sconosciuti sull'adolescenza del celeberrimo John Lennon.
Ignoravo completamente la sua vena da latin lover, così come il suo periodo Elvis, per non parlare di tutto quel casino in cui si è ritrovato.
Ma non vi dico altro.
Ah, sì. L'attore è un gran belloccio, e la colonna sonora è decisamente da scaricare!

Emozionante il primo incontro con Paul, che nel film ha solo quindici anni!

Paul, John e George a registrare una delle loro prime canzoni: notate il batterista,  che emerge appena a sinistra con una faccia discretamente da ebete, sul cui però non si dice quasi nulla, se non che era l'unico vicino di casa con batteria!

♥ 2. Non lasciarmi (never let me go)
Film carino, anche se distopico e triste, triste, TRISTE.
Con una Keira Knightley irriconoscibile sotto un gran frangione che non le sta per niente bene, il tipo bellino che in The Social Network fa il socio bistrattato (ma anche lui a un certo punto del film si rasa i capelli quasi a zero e diventa brutto), e la protagonista dall'adorabile naso all'insù, che ho rivisto da qualche parte ma non ricordo dove. Anche lei a un certo punto del film si taglia i capelli e peggiora.
Comunque, nonostante detta così sembri la fiera del capello brutto, in realtà il film, un po' strappalacrime (se siete di lacrima facile come me, armatevi di fazzoletto!), non è davvero niente male. Tutto incentrato sul triangolo amoroso Keira-Social Network-Nasino all'insù, è ambientato però in una realtà parallela in cui alcuni esseri umani, detti donatori, vengono usati, a un certo punto della loro età, come, appunto, donatori di organi per malati di cancro e roba simile.
Lo so che dentro di voi c'è stata un'ondata di sdegno, ma è proprio sul fatto che questi ragazzi debbano essere sacrificati così giovani che fa perno la drammaticità e tristezza del tutto!
Comunque ho qualche dubbio: a volte mi chiedo se non mi sia piaciuto solo perché gli attori hanno una parvenza di carino e nella prima parte del film sono vestiti in un modo che adoro, e anche perché c'è quell'alone magnetico legato al triangolo amoroso.


Quella accanto a Keira è la protagonista-naso-all'insù, ancora nel periodo "bei capelli"
Protagonista maschile con capelli carini
E dopo... sbam! Io non capisco.
♥ 3. Se mi lasci ti cancello
Ovvero, prima che il titolo fosse brutalmente tradotto, Eternal Sunshine of the Spotless Mind. 
Sorvolando sul crimine che hanno commesso cambiando versi di Pope in un titolo da commediola rosa (!!!), il film è una bomba. Romantico, appassionante, incalzante, talvolta anche un po' triste.
Anche per questo, tenetevi una scatola di Kleenex accanto, Fedeli Lettrici.
La coppia Winslet-Carrey, sebbene dapprima mi abbia un po' sorpreso (due visi così diversi, non li avrei mai messi insieme), mi ha subito dopo conquistata. E finalmente ho visto Jim in un film senza le sue innumerevoli facce strane!




♥.4 Mystic Pizza
Film decisamente poco impegnato e decisamente da donne, ma, da brava ragazzina sentimentale un po' amante del vintage, come potevo non amare un bel film romantico anni ottanta?
Con una Julia Roberts splendida e giovanissima (e ancora sconosciuta, stando alle info di Sky Cinema), il film ha una trama puramente incentrata sugli affari di cuore (ecco perché è sconsigliato ad un pubblico maschile); tuttavia, nonostante l'aria da antenato dei film di Disney Channel con gemelle Olsen e Lindsay Lohan, non è decisamente niente male. Anzi.

Quando si dice "giovane e bella"


venerdì 11 maggio 2012

Tim's Sketches

Già che sono a casa per Convalescenza (mononucleosi, ahimè), colgo l'occasione per documentarmi sui personaggi che amo per approfondirne la conoscenza: primo fra tutti Tim Burton.
Avete mai visto i suoi schizzi? Sono la bomba.





Vi lascio anche il suo primissimissimo cortometraggio, uno di quelli fatti con gli omini di pongo: anche questo bellissimo, tutto in rima!