mercoledì 28 dicembre 2011

Under Cover of Darkness

Natale passato in stato pseudo vegetativo, crogiolandomi tra cibo e nullafacenza e altro cibo, voglia di dormire e stomaco pesante.
Come da programma, Babbo Natale non mi ha portato la Reflex, ma mi ha regalato tanti tanti soldini, e... un iPhone.
Ora, io ho reagito con un "MASIETEIMPAZZITICOSAVISALTAINTESTA?!", però...
Io.
L'iPhone.
Che storia d'amore.

...Finchè Android non ci separi.

Però ora sorge un dubbio. Quale Cover ci metto? Dramma.
Grande dramma.
Enorme dramma.

Suggerimenti?







Aiuto :S

giovedì 22 dicembre 2011

Buon Natale e tutto il resto

Sono sempre stata una grande amante del Natale.
Ai bei tempi in cui ero ancora abbastanza bambina da fare il conto alla rovescia sul diario di scuola, poi, per me era il massimo.
Amavo il tour de force di pranzi-cene-scambi di regali che mai userai ma che a colpo d'occhio sembrano carinistupendifavolosi.
E mi piace ancora eh, per carità.

Però, non lo so... ora manca qualcosa.

Ora c'è la lista di regali da fare che incombe; sabato è la Vigilia e io ho ancora un botto di acquisti da fare, troppi pochi soldi da spendere e ancora meno da risparmiare per la reflex (ho parlato giusto ieri sera con Babbo Natale di questa cosa e mi ha detto che me la devo comprare col Sudore della Fronte, quindi comincia immediatamente la politica Stretto Risparmio).

Insomma, che stress.

Però da oggi alle ore 13 sono ufficialmente in vacanza, quindi una lista di Buoni Propositi rigorosamente da infrangere ci sta tutta.
  1. Cercherò, almeno per quest'anno, di non strafogarmi di Panettone; anche se ormai la nostra storia d'amore va avanti da un bel po', è il momento per il signorino di imparare ad affrontare la dura verità di essere mollato dalla sua beneamata (me).
  2. Prometto di impegnarmi per ricominciare a leggere per piacere: è da un paio di mesi che ho abbandonato la lettura di romanzi, cosa che non era mai successa da quando ne ho avute le capacità. Urge dunque rimediare.
  3. Lo Studio. Oh, questo è il pezzo forte, ragazzi. Vorrei tanto riuscire a prepararmi, sia psicologicamente che effettivamente, al susseguirsi incessante di compiti e interrogazioni che comincerà dal giorno stesso in cui rimetterò piede in quella cigolante struttura che è poi il mio Liceo. Ragazzi, se guardo il mio diario mi verrebbe voglia di trasferimi in Alaska e cominciare a fare L'Eschimese. Giuro.
Quindi in conclusione, con tutte queste inutili chiacchiere volevo in realtà augurarvi e raccomandarvi di non arrivare troppo stressati al Natale, che è un momento da passare in tranquillità, serenità e allegria.
Anche se poi siete in Emergenza Regali.
E anche se, come me, siete a stretto risparmio per comprarvi una macchina fotografica o cosa volete voi.
E perfino se il pesce rosso è morto e il gatto ne sente la mancanza.

Insomma, mantenete la calma, tutto si risolverà assolutamente da solo e passerete un Natale coi fiocchi!



Ah.. ultima cosa.

VI PREGO, NON ANDATE A VEDERE I CINEPANETTONI!
Fatelo per me... per favore.
Confidando nel vostro buon senso, vi invito a lasciare un commento per infamare collettivamente queste offese al Grande Cinema.

Aspetto fiduciosa.

venerdì 9 dicembre 2011

I Hate Love



In questo periodo mi vanno proprio tutte male.
Reagiamo da immature: spariamo a zero su tutto e tutti. Devo ammettere che c'è un certo gusto, però.

Amore. Parola inventata dai poeti per far rima con cuore.
Ambrose Bierce

Tutti affermano che l'amore è importante, eppure siamo bombardati da ogni parte dall'evidenza del suo fallimento.
Bell Hooks


Amore: solo un'altra parola per porcherie.

Bertolt Brecht



L'amore è un'acqua nel buco e termina necessariamente in un buco nell'acqua.
Guido Ceronetti


L'amore. Fuoco e fiamme per un anno, cenere per trenta.
Giuseppe Tomasi di Lampedusa 



L'amore non è che una brutta cosa con un bel nome.

Jerome Klapka Jerome

Tutte le passioni ci fanno commettere degli errori, ma i più ridicoli ce li fa commettere l'amore.
François de La Rochefoucauld




...adieu. Vado a cercare film sull'odio e su quanto sia bello vivere senza amore.

...se esistono.


lunedì 5 dicembre 2011

Space News

Salve, vulcaniani!


Ultimamente purtroppo la mia astronave (pc) ha riscontrato grandi problemi di funzionamento e il Capitano (padre) ha deciso di portarla all'Officina (ovvero il suo ufficio, terra di mirabolanti avvenimenti non ben definiti) per sostituirla con una nuova fiammante. Purtroppo, questa volta, non mi ha fornito alcuna Astronave di Cortesia come aveva invece fatto l'altra volta (vedi Odioso Portatile).
La suddetta, oggetto delle mie brame e desideri più animaleschi, è arrivata ieri sera: piccola piccola, nera e compatta, rientra precisa precisa dietro il monitor.
L'unico problema è che il Capitano, purtroppo, si è scordato (oppure non ha voluto, ancora peggio) ripristinare l'antica Memoria di Bordo, con conseguente perdita di musica, foto, racconti eccetera. Dai miei insulti feroci si è difeso dicendo "la porterò, la porterò". Sarà meglio per lui, ribatto io.

Ma ditemi, Vulcaniani, quale ignobile pena merito per non avervi portato mie notizie così a lungo? Esilio? Fustigazione? Ghigliottina?
Supplicando umilmente per la vostra pietà, cercherò di ingentilire i vostri animi narrandovi delle Missioni da me svolte in questi bui anni luce.

Tanto per cominciare, vi avevo abbandonato parlandovi dell'Impresa. Bene, amici, questo compito assai arduo è stato terminato in maniera eccellente: OTTO volte sono stata ricompensata, e calcolata l'osticità e odiosità della materia in questione, beh, direi che mi fa proprio piacere!

Altra notizia degna di nota è il fatto che ora tutti quanti mi chiamino X Factor.
Vulcaniani, voi che mi leggevate da prima del Grande Buio sapete benissimo che non sono quel genere di elemento che si diletta con programmi di bassa lega quali X Factor. Indi, quando molti tra i Coetanei sono venuti da me dicendomi "Ehi ehi a X Factor c'è una che ti somiglia tantiiiiissimooo!", oppure "Ma sei stata a X Factor?", potrete capire benissimo il mio sbigottimento e il mio stupore. Perciò, spinta da una quasi innaturale curiosità, mi sono decisa a chiedere ai Coetanei chi fosse questa tipa mai vista.
Ed eccola qua.



É lei infatti la sosia, la goccia d'acqua, la fotocopia sputata che mi ha lasciato per mezz'ora con la bocca aperta.
(per chi non avesse ancora avuto la sfortuna di vedere la mia faccia da perenne sopravvissuta ad un attentato... enjoy).
Ditemi, sono o non sono pressoché uguale? (okay, non mi smontate con un "NO", perché specialmente nella seconda foto siamo esattamente le stesse, quindi silence!).

Nell'aggiornarvi, non posso non dire dell'emozionante Missione Coldplay.
Dopo l'uscita del nuovo album che, ahimè, per alcune tracce è abbastanza discutibile, io e alcuni altri Membri dell'equipaggio Famiglia abbiamo deciso di andare a sentirli Live a Milano. Comincia quindi la caccia ai biglietti! Fateci gli auguri, ne avremo bisogno. Ah, e... occhi aperti!

Ultima notizia, di più marginale importanza, se vogliamo, è che mi sono iscritta a We Heart It.
Un consiglio spassionato? NON ISCRIVETEVI MAI MAI MAI MAI MAI PER NESSUNA RAGIONE AL MONDO!
Questo coso crea dipendenza, non sto scherzando: mi ritrovo ad aggiornare la pagina trenta volte al minuto, mi lascio bombardare da immagini di ragazze belle con vestiti belli con scarpe belle con migliaia di ninnoli che se me li mettessi io sembrerei un albero di Natale, mi lascio distrarre da citazioni di film famosi e da frasi che sono il luogo comune della banalità, mi inebrio di disegni fatti troppo bene.
Insomma, è una cosa fantastica.

Vulcaniani, mi affido alla vostra civiltà e attendo una sentenza di grazia, o la condanna più feroce. Per sempre vostra, Rosa.