martedì 18 ottobre 2011

Guida Galattica per Autostoppisti

Guida Galattica per Autostoppisti è un film esageratamente demenziale, insensato, pseudofantascientifico, assurdo, strano, stupido, ma molto, moooooolto divertente.
Io personalmente l'ho visto con gli amici, ed è esattamente quello che vi consiglio di fare: non lo guardate da soli perchè vi precluderete più di metà del divertimento (Se non lo guardi con gli amici godi solo a metà! Cit. pubblicità delle Fonzies - o forse no?). E, un'altra cosa, assicuratevi che non siano amici cerebrolesi come la sottoscritta, e che siano in grado di ricordarsi il nome dei personaggi di un film senza essere costretti a prendere appunti (giuro che non l'ho mai fatto... ma purtroppo ci ho pensato).
Comunque, quando dico che è un film demenziale, intendo veramente demenziale. Dicono sia parecchio più brutto del libro, ma io il libro non l'ho letto e quindi il film m'è piaciuto una cifra. Magari sul libro ci faccio un pensierino quest'estate. Forse.

LA citazione (quella che se la dici tutti crederanno che tu abbia visto il film, facendoti così guadagnare una decina buona di punti):
"Pensiero profondo: La risposta alla domanda fondamentale sulla vita, l'universo e tutto quanto è... 42. Sì, ci ho pensato attentamente; è questa, 42. Certo sarebbe stato più semplice se avessi conosciuto la domanda.
Loonquawl: Ma era LA domanda, la domanda fondamentale di tutto quanto!
Pensiero profondo: Questa non è una domanda!
Solo quando conoscerete la domanda comprenderete la risposta."

E ora... vai cogli spezzoni!

"Addio, e grazie per tutto il pesce!"



"Che nessuno pensi!"

2 commenti:

  1. Questo film mi ispira molto :)
    Ma non entri più su FormSpring? D:

    RispondiElimina
  2. Allora, in questo racconto illustrato troverai pane per i tuoi denti:
    http://www.scrivendo.it/opere/deficienti-spaziali
    è ispirato alla comicità dei romanzi di Douglas Adams
    Ciao!

    RispondiElimina