giovedì 30 giugno 2011

Sputacchiando qua e là

 Sapete, mi piacerebbe avere uno sputatore di idee. Roba da svegliarsi ogni mattina e dire: "Ehi, tu (perché io parlo da sola e persino con gli oggetti, saltuariamente), dammi un'idea!"
E quello, tranquillo: "Parla dell'assurdità delle Fashion Bloggers!", oppure "Scrivi di quella canzone!"; e perché non dire che "I saldi sono già cominciati e tu ti ritrovi senza il becco di un quattrino e con circa ventitré vestiti favolosi avvistati che probabilmente non comprerai mai?" (No, ecco, ora devo scoprire dove mi vanno a finire i soldi che spendo perché questa cosa non l'ho ancora capita).

Perché insomma, tutti i giorni c'è il confronto con il foglio bianco. E lo volete sapere per quale motivo? Beh, perché io ho la creatività di un elefante, e le idee, da sola, gna fo a trovarle. Oppure non mi riesce metterle insieme.

E tutto ciò è una cosa normalissima; quindi niente panico, keep calm.
...perché lo è, vero?


Oh, bando alle paranoie: Bonjour frivolesse, ecco gli acquisti che non acquisterò mai.

2 - Il vestito che ha la bionda. E' al 50 per cento di sconto ed è tutta l'estate che lo agogno: non posso lasciarmelo scappare!



3 - un paio di orecchini di Bijou Brigitte che online non riesco a trovare! :S


4 - una borsa di nera di vernice di Carpisa, altrettanto introvabile sul web.


Naturalmente con la mia solita fortuna ho trovato solo metà foto. Alè!

mercoledì 29 giugno 2011

These Days


Tranquillità a portata di mano. Una delle tante canzoni su cui (fortunatamente) mi sono ricreduta. Mi ricordo ancora i miei capricciosi lamenti, quando, disgraziatamente quest'adorabile song si azzardava a fare capolino: "dai Babbo, QUESTA NOOO!"

Crescere vuol dire (anche) cambiare opinione. Meno male.


"I've been out walking
I don't do too much talking
These days, these days.
These days I seem to think a lot
About the things that I forgot to do
And all the times I had the chance to.

I've stopped my rambling,
I don't do too much gambling
These days, these days.
These days I seem to think about
How all the changes came about my ways

And I wonder if I'll see another highway.

I had a lover,
I don't think I'll risk another
These days, these days.
And if I seem to be afraid
To live the life that I have made in song
It's just that I've been losing so long
.
La la la la la, la la.

I've stopped my dreaming,
I won't do too much scheming
These days, these days.
These days I sit on corner stones
And count the time in quarter tones to ten.
Please don't confront me with my failures,
I had not forgotten them.
"

martedì 28 giugno 2011

Mole... che?

La Moleskine è uno dei tanti quadernetti che ho accumulato nel corso del tempo. Prevedibile e naturale, se si considera che io ero l'unica bambina che non impazziva per le Barbie, ma per i quadernini e le pennine.
Non so mai che scriverci, però. Parto sempre dal presupposto che dato che ci prendevano appunti tanti bravi scrittori e blablabla, allora anche io ci debba scrivere le mie peggio menate intellettualoidi varie.
E invece - tipico di me che mi do ordini - ci faccio disegnini e scarabocchi.
"Sfoghi il tuo talento artistico, la tua vena repressa da disegnatrice!"
E invece NO, perché, diciamocelo, io a disegnare... non sono proprio il massimo. 

Nel corso del tempo ho accumulato: APPUNTI (almeno quelli ci sono) presi durante varie gite e spiegazioni, ELENCHI di cavolate su cavolate sparate durante le vacanze, lo SCHEMA di un sogno che mi ero riproposta di trasformare in un racconto (mai scritto), un DIARIO di viaggio che sono riuscita a mantenere solo per un giorno (ma neanche), CITAZIONI di canzoni rimaste in testa, DEDICHE di amiche che mi vogliono bene e un petalo di rosa rossa.

E poi? Poi c'è il bianco. Tante belle pagine ancora tutte da vivere, ehm, scarabocchiare.

lunedì 27 giugno 2011

ArtiFUNficius

Nella mia sconosciuta città, una grande attrazione è la Fiera. Che, detto terra terra, è un Ingrato e Polveroso Luna Park, landa di divertimenti smisurati per Empolesini dalla puzza sotto il naso e tredicenni con Tanta Voglia di Crescere.

...e di chi altri, secondo voi?
Dai, arrivateci.

Beh, su via, ieri sera, almeno, mi sono contenuta; un po' perchè sono povera in canna (ma quando non lo sono? La mia paghetta è l'unica al mondo con la capacità di evaporare), e un po' perchè ho deciso di mettermi a Stretto Risparmio.
Quindi, macchina fotografica alla mano, mi sono cimentata nella rierca dello Scatto Perfetto. I risultati? beh, 'no schif.
Molto, molto, moooolto meglio mi è andata invece con i fuochi d'artificio che si sono tenuti plus tard in occasione del Corpus Domini. Pensavo che fotografarli fosse un'Impresa Impossibile, una cosa da se ci riesco sono tipo Wonder Woman, ma invece si è rivelata una cosa abbastanza facile. Direi che anche questa è una Grande Gloria. Fare foto ai fuochi d'artificio. Fatto.

domenica 26 giugno 2011

Ho un condominio in camera!

Quale gioia! Dove c'era casino, ora non c'è più. Il Cofanetto Formato Condominio, finalmente nelle mie mani!

Piccolo regalino, Rosa, giusto perché hai la seconda media più alta della classe.

Che belless.


 

venerdì 24 giugno 2011

Every Teardrop is a Waterfall - ovvero, Amore a primo ascolto

Entrare su Facebook e scoprire che c'è un EP dei Coldplay in arrivo, e che per lo più sta per uscire? Quale immensa gioia!

Every Teardrop is a Waterfall. Da ascoltare e riascoltare, ancora ancora e ancora.





Che ne pensate? Per me, Major Minus è favolosa. Bellabellabella ♥

giovedì 23 giugno 2011

Libri Vintage

Io vivo in una città morta, la cui night life è costituita prevalentemente da Ubriaconi Urlanti e Drogati Senza Speranza. C'è solo un trio di locali fortunati, che rendono vivibili le zone limitrofe. Per il resto, è tutto molto Landa Del Terrore.
Quindi credo che possiate immaginare, più o meno, la mia faccia, quando ieri sera, uscendo di casa e andando nella piazza cosiddetta Dei Leoni (non uno dei punti x, per intendersi), l'abbia trovata gremita.
Non ho ben capito cosa ci fosse, ma credo una specie di festa in preparazione al Volo del Ciuco (lo trovate su wikipedia alla voce "Usanze Indigene Degli Australopitechi Empolesi"); era tutto un urlio e un tira tira.
Un tiro alla fune, insomma.
Ecco, Empoli non si smentisce mai.

Però, sorpresa delle sorprese, sotto i portici ho trovato un fantastico mercatino di libri usati. Immaginatevi la mia faccia (molto simile a questa *O*): mi ci sono praticamente tuffata a capofitto. C'erano dei libri assurdi, mai sentiti nè visti prima. E tutti magnificamente vecchi.
Come volevasi dimostrare, ne ho comprati tre: "Racconti immaginari" di un tale mai sentito, "Zazie nel metrò" di Queneau, che avevo già letto durante l'anno, e I quarantanove racconti di Ernest Hemingway. Tutti e tre degli anni 60! ♥



mercoledì 22 giugno 2011

Photo Sharing: La gita alle 5 Terre


Sono una grande sfaticata, lo ammetto.
Tutte le volte che vado a un compleanno, a una gita, a fare un viaggio e cose così, non ho mai voglia di mettere le cose sul Succhia Anima. E quindi mi sorbisco per un po' tutte le torture degli amici e compagni di classe: "Rosa, metti le foto su facebook!", a cui rispondo puntualmente: "Sì, sì, stasera le metto, le metto!"

....e poi, indovinate? Non le metto mai. Ma non è per cattiveria. É pura e semplice pigrizia.

Quindi, in ritardo come sempre e come (temo) sempre sarò (è un gene ereditario, quello del ritardatario, purtroppo), pubblico ora il the best of della gita alle 5 terre.
Con circa... 2 settimane di ritardo. Beh, meglio tardi che mai.








E poi, last but not least, una foto scattata a Firenze. Altro giorno, altro umore. Altro tutto.





martedì 21 giugno 2011

Pillole di cavoli miei, oh yes.

Tante tante cose di cui parlare, cari miei.

♥ - 1 IL COMPUTER É TORNATO!
E anche già da qualche giorno. Ma, colmo dei colmi: mi sono abituata all'Irritante Portatile, e ora non mi riesce più scrivere su questa tastiera maledetta! In più c'è Windows Seven (e non Vista come prima), che raggruppa i programmi aperti talmente male che mi entra il nervoso ogni 30 secondi. Devo assolutamente trovare una soluzione a questo problema.

Però, ragazzi, ascoltare iTunes settato Random a tutto volume... questo sì che mi era mancato.

♥ - 2 Non avrai mica pensato di guadagnare qualcosa con i tuoi libri usati, eh?
Giusto ieri mi sono imbarcata in una Calda Odissea in direzione Firenze per vendere qualcuno dei miei vecchi libri di scuola. Coi soldi che mi hanno dato, praticamente mi ci sono ripagata il biglietto del treno.
Va beh, via, non siamo così negative: avevo portato pochi libri perché non volevo trascinarmi dietro un macigno. Però, paradossalmente, sono riuscita a vendere il mio libro di Storia, che per la cronaca era pieno di scritte persino sulla copertina (sono questi gli inconvenienti di studiare con la musica), e non quello di Diritto, che a confronto sembrava nuovo.
Ho comprato anche il libro di Filosofia. Però io me lo aspettavo diverso, eh! Sembra il libro di Storia. Anzi, ancora più noioso. Almeno quello ha qualche figurina qua e là.
"...E a che serve un libro, pensò Alice, senza dialoghi né figure?"
--da Alice nel Paese delle Meraviglie, Lewis Carroll
♥ - 3 La 24 Ore
Ho passato una notte in bianco. Totalmente in Bianco. A giocare. Giocare Tutta La Notte e Non Dormire Mai. Bella roba!
La mia società organizzava questa maratona cestistica, il cui ricavato è andato interamente in beneficenza.
Mi sono divertita tantissimo, anche se ho passato il giorno dopo in coma nero (come da programma). A ripensarci, mi viene da ridere. Chiudevo gli occhi, e dormivo. Ma dormivo dormivo, non andavo proprio in dormiveglia o cose così!
Mi sono svegliata alle sette di sera e mi pareva mattina.


Insomma, vi saluto. Mettetevi di buon umore, magari vi riprendete dallo shock di un post orripilante come questo :)

venerdì 17 giugno 2011

La mia stagione da Huckleberry

Mattine d'estate.
La sveglia? Il campanello. Qualcuno che mi viene a trovare per leggere, guardare un film, e anche fare i compiti (purtroppo).
Risa, scherzi, Gelato mangiato direttamente dal barattolo nella penombra di un soggiorno.
Sospiri, buoni propositi, scervellamenti sui personaggi di libri, opinioni diverse.
Giratine per il centro, fotografie per il parco.
Stare svegli fino a tardi, dormire sempre di più.
Mi sento una spugna con tanta voglia di leggere, guardare, ascoltare. Come se fino ad ora fossi stata strizzata, buttando fuori tutto ciò che sapevo, e ora mi stessi finalmente reimmergendo nell'acqua.
Ah, che goduria. Divoro libri su libri, trangugio film cult.
Ecco, questo per me vuol dire essere in vacanza.
Sì, sì, poi arriverà anche l'Inghilterra, con conseguente crisi di panico come da programma; e, a seguire, la Vacanza, quella vera, con i miei, e allora sì che sarà tutto un Born in the USA; ma, per ora, mi godo la pacchia. Che poi pacchia non è, ma meglio così.

Il bravo Huck. Lui sì che aveva capito tutto della vita.

giovedì 16 giugno 2011

Say Hello! :D


Finalmente ho anche io uno Smartfon!

Ci aggeggio da due giorni e già gli voglio bene. E poi, diciamocelo, come resistere all'amoroso Omino Verdolino di Android?
           
Non so come chiudere le applicazioni aperte, però. Ci sono delle app apposta, ma ho letto di gente che ne parlava malissimo e mi sono peritata un po' a scaricarle. Si chiamano Task Killers. Mi date un'opinione?


E, ora che ci penso, buttare un'(altra) barcata di soldi nell'iPod Touch - perchè non l'ho ancora comprato, eh! - ora come ora mi sembra una cosa inutile. Ci penserò su, ho ancora tutta l'estate davanti!

sabato 11 giugno 2011

7 film da guardare in una giornata uggiosa

Perchè il tempo, si sa, è un gran burlone.

N°1 ♥: Across The Universe. Da tre anni è il mio film preferito, eguagliato solo di recente (ma non superato), da Il Favoloso Mondo di Amélie.
Ve lo consiglio se avete voglia di musica e di un po' d'amore.

N°2.♥ : Il Favoloso Mondo di Amélie. Ve ne ho già parlato in qualche atrlo post, è veramente un film delizioso.





N° 3 ♥:  The Fall. Film spettacolare. Da guardare rigorosamente in HD, in quanto la cosa più bella sono le inquadrature. Il commento di Gianni Canova, grandissimo uomo che fino a qualche tempo fa introduceva i film su Sky, disse che le location riprese erano tutte vere. Nel senso, non sono semplici set con case dalle mura di cartone. Sì, cari miei, esistono anche le città blu.





N° 4 ♥: Little Miss Sunshine. In una parola? Adorabile. Viva la genuinità!




N° 5 ♥: Juno. Questa ragazza, così in difficoltà, fa tenerezza. Io al posto suo sarei andata in crisi depressiva eterna.


N° 6 ♥: Mine Vaganti. Alla faccia di chi dice che il cinema italiano è allo sbando. E certo, se guardate i cinepanettoni...
Non ho trovato le immagini che volevo, perciò vi lascio il trailer. A me piacque tanto, ve lo consiglio. Da serata con gli amici.


N° 7 ♥: Colazione da Tiffany, che non passa mai di moda. Un must, insomma.



venerdì 10 giugno 2011

Lacrime finite bene

La scuola è finita, yeeeeeah!

Ancora non ho pienamente realizzato di essere in vacanza, però già il fatto che non sia suonata la sveglia stamattina... insomma, direi che è stata una bella cosa.
Purtroppo è dolceamara questa fine; sì, ancora il professore. Però, dopo una mattinata d'inferno passata tra crisi e sfoghi di massa che contrastavano visibilmente con l'euforia collettiva, per fortuna la giornata si è conclusa alla grande.
Ero con Claudia e Mirko, e, da bravi fancazzisti, ci siamo divertiti ad entrare in tutti i negozi dei gestori telefonici del centro d'Empoli, gridando gli slogan della concorrenza. Esempio: siamo entrati da TIM, Mirko con in braccio Claudia ed io con l'iPhone della suddetta a filmare il tutto. "Ho portato un amico in Vodafone!", ha urlato il nostro uomo. Ed il commesso: "Questa veramente è TIM".
A seguire, uscita alla chetichella.

Oggi pomeriggio, programmata visione del film de "Le Relazioni Pericolose" in compagnia di un bel barattolo di gelato al cioccolato e tanti biscotti. E mangiamoci su.

Vi lascio con Il pescatore di De Andrè, che cantavamo di continuo ieri pomeriggio.

mercoledì 8 giugno 2011

Beate incacchiature

Rientro in casa sfinita, dopo l'allenamento. Faccio tap tap con dei passi piccini e strascicati fino al frigorifero, lo apro e.... woosh: le palle di fieno che rotolano.

Ma cos'è oggi, una congiura?! Non posso nemmeno fare merenda perché non c'è niente!

Ma lasciate che vi spieghi i motivi del mio momentaneo malumore.
Primo, non ho ancora assorbito la sveglia mattutina di due giorni fa. Dovendo andare in gita alle cinque (la prima e ultima, quest'anno: la ricorderemo tutti per forza!), mi è toccato alzarmi alle cinque e un quarto. Mi pareva l'alba. Tutto sommato, la gita è andata proprio bene; ho fatto un sacco di foto come da programma, poi le carico su flickr (yeah). Però le ore di sonno perso cominciano a sentirsi; specialmente se si è costretti ad aspettare che rientri in casa la propria madre per cenare (e di conseguenza andare a letto). Infatti, ieri sera, non è rientrata che alle dieci, causa lavoro. Aggiungete alla ricetta qualche distrazione (piccoli incidenti di percorso, sempre da considerare), e non chiudo i miei angelici occhi prima dei dodici rintocchi d'orologio. "Fine dell'incantesimo, Cenerina."
Eh, menomale.

Secondo di tutto, oggi era l'ultima lezione di italiano col mio mitico prof. Di conseguenza, umore sotto i piedi. Lui ci ha assegnato una lista di libri praticamente infinita da leggere durante l'estate che mi sono ripromessa di leggere tutta e ha portato la chitarra. Purtroppo noialtri teatranti abbiamo dovuto lasciare la classe che la lezione era solo a metà, per andare alla premiazione della rassegna a cui partecipavamo. E uno dice: "vabbè, almeno vi sarete consolati con qualche premio"; e invece nooo, perché non abbiamo vinto niente. Proprio niente. Neanche il premio per il miglior testo, che di solito ci aggiudicavamo noi in quanto gli spettacoli che mettiamo in scena sono interamente prodotti da noi.
....bleah.

Ore 20:20:
L'incacchiatura è passata. Mi sento..... bliss: "Everything about you ME resonates happiness" ♥

lunedì 6 giugno 2011

"I Do."

Perché tutte le sante volte che io provo a trovarmi una canzone preferita, questa mi diventa insopportabile dopo tre secondi? É successo con You're My Star degli Stereophonics, All I wanted dei Paramore, e, la prima sfortunata, Nobody's Listening dei Linkin Park.
Okay, bene, a riascoltarle mi rendo conto che non sono veramente tutto quel che di canzoni, ma non è questo il punto!
Il fatto è che io di fatto una canzone preferita ce l'ho, ma cambia ogni pochino. Cambia quando scopro qualche perla rara nascosta nell'iPod, rimasta inascoltata; cambia se il mio cervello recepisce qualche parola di un testo che scopro essere geniale.
Come ieri sera. O ieri l'altro, non ricordo.
Ecco la nuova prescelta.


I wanna be much more like you
Your effortlessly graceful scene
That drips from every pore of you
Where logic cannot intervene
I wanna take a bath with you
And wash the chaos from my skin
I wanna fall in love with you
So how do we begin ?
I wanna be a girl like you
The way you swing your hips in jeans
I wanna wear my face like you
Shiseido MAC and Maybelline
I wanna paint the town with you
And tickle you until you scream
I wanna fall in love with you

I wanna say I do

I wanna be much more like you
The way your smile lights up the room
I'll kick back as men flirt with you
To jealousy I'll stay immune
This confidence in me and you
This hope that you and I will bloom
I wanna fall in love with you

I wanna say I do,
the question is do you ?

venerdì 3 giugno 2011

Photo Sharing: Tutte le foto che vi siete persi

L'Irritante Portatile si era impallato, e non leggeva la memory card dell'Adorabile Macchina Fotografica. Ha persino tentato di formattarmela, l'Ignobile. Per fortuna non ci è riuscito.
Ma, ora che posso finalmente rivedere tutti i miei scatti (alcuni sono diventati davvero vecchi, se si considera che il computer si è rotto prima delle vacanze di Pasqua), non vedo l'ora di condividerli con "il mondo". Eccovi l'èlite! :)

                                          Fuga a Serravalle, a vacanze di Pasqua appena cominciate:

Photoshooting ad Enrica a casa mia: 

  
Pasqua all'Elba:







Fuga a Serravalle (di nuovo); con Ele e James: 











Trovate altre foto sul mio Flickr. Keeppatevi in touch, ne arriveranno tante altre!